Usa/ Fbi: terrorismo potrebbe utilizzare cyberattacchi

Mueller: rischio da non sottovalutare
Washington, 7 mar. (TMNews) – Internet è la nuova frontiera del terrorismo globale, e dei cyberattacchi contro gli Stati Uniti sono una minaccia da non sottovalutare: lo ha affermato il direttore dell’Fbi, Robert Mueller, in un’audizione alla Commissione Finanze della Camera dei Rappresentanti statunitense.
“Fino ad oggi i terroristi non hanno utilizzato internet per lanciare un attacco informatico su grande scala, ma non possiamo sottovalutare il rischio”, ha spiegato Mueller presentando il budget del Buerau del 2013 e sottolineando la necessità  di “adattarsi ed evolvere con nuove strategie per contrastare queste minacce”.
Mueller ha ricordato come diverse organizzazioni affiliate ad Al Qaida utilizzino internet e i social network per diffondere i propri messaggi o per reclutare militanti, rivelando come il numero di indagini aperte per hackeraggio sia aumentato dell’84%.
(fonte Afp)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)