MEDIA: SIDDI (FNSI), INFORMAZIONE IN AFFANNO COME ISTITUZIONI

AGI) – Sassari, 15 apr. – “Le istituzioni sono in affanno a livello nazionale come nelle autonomie speciali, tra cui quella sarda, ma anche l’informazione patisce una fase di crisi, non solo di carattere tecnico o economico, nel tempo delle grandi trasformazioni”. Lo ha detto ad Alghero (Sassari) il segretario nazionale della FNSI, Franco Siddi, durante la tavola rotonda ‘Partecipazione e democrazia istituzionale’, inserita nel XII congresso regionale delle Acli della Sardegna. “I media possono riscattarsi forse piu’ in fretta, agganciandosi con tenacia alle linee guida della credibilita’ e del valore sociale dell’informazione – ha aggiunto Siddi -, ne hanno bisogno soprattutto i cittadini e le popolazioni delle aree piu’ deboli dei territori in crisi”. L’informazione deve “mettere al centro la vita delle persone, della comunita’ sarda, della realta’, delle ansie e delle speranze. Se mancano l’ascolto, la comprensione e il racconto della realta’ – ha spiegato – cade la speranza, cade il ruolo civile dell’informazione”. Secondo il segretario del sindacato dei giornalisti, serve una democrazia partecipativa “per ricostruire e rigenerare l’autonomia e la Regione, da realizzare per noi e non soltanto da declamare. La politica autoreferenziale, fatta di chiacchiere e lotte per poltroncine e strapuntini e’ inutile e dannosa – ha detto Siddi – mentre ci troviamo davanti a una sfida alta: realizzare una nuova alleanza sociale sarda per cambiare pagina, fatta di lealta’ e legalita’, in discontinuita’ con la messinscena attuale. Serve un patto coi cittadini da parte di chi occupa posti di responsabilita’ pubblica”. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo