Editoria/ Anselmi (Fieg):Basta fondi pubblici a giornali politici

Possono attingere a risorse previste per i partiti

Roma, 18 apr. (TMNews) – I giornali politici non dovrebbero più ricevere il contributo pubblico per l’editoria, avendo già  la possibilità  di attingere ai fondi per i partiti. Lo sostiene il presidente della Fieg, Giulio Anselmi, secondo cui “i giornali politici, che ottengono risorse dai finanziamenti dei partiti, non hanno titolo per ottenere i fondi per l’editoria”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale