ARRIVANO A ROMA ‘FRONTIERS OF INTERACTION’, AVANGUARDIE WEB

IL 7 E L’8/6 CYBORG ARTIST E ESPERTI SOCIAL NETWORK A CONGRESSO

(ANSA) – ROMA, 4 GIU – Completato il programma di Frontiers of Interaction 2012, la conferenza, diventata punto di riferimento internazionale per le avanguardie del web, l’economia e social media. Attese sono più di 500 persone da Europa, Usa, Asia e 20 speaker di fama internazionale. L’ottava edizione della conferenza, la cui partecipazione è a pagamento, si terrà  il 7 e 8 giugno a Roma presso il Teatro 10 di Cinecittà . “Gli speaker provengono da ogni angolo del pianeta e in molti casi sono alla loro prima presenza in Italia – spiegano gli organizzatori, ‘Frontiers of Interaction’ insieme a World Wide Roma -. Fra i principali, David Crane, storico game designer e co-founder di Activision; John Rogers, CEO di Local Motors la prima azienda che utilizza una community di 12 mila membri per realizzare auto totalmente ‘open source’; Garr Reynolds, autore di Presentation Zen, l’approccio più innovativo alle presentazioni di idee; Timo Arnall, Direttore creativo di Berg London e ideatore della ‘Little Printer’, una stampante tascabile per i social network; Tanya Vlach, cyborg artist in cerca di progetti per l’impianto di una videocamera oculare che la farà  dventare la prima donna bionica; Johanna Kollmann, fondatrice di Design Jam che parlerà  di lean start up e design; Simonetta di Pippo, responsabile dell’Osservatorio per La Politica Spaziale Europea per conto dell’Agenzia Spaziale Italiana e fra le donne più influenti in ambito di missioni spaziali che condividerà  il suo approccio metodologico per insegnare alle imprese a progettare l’innovazione; Mauro Rubin, Ceo di Joinpad, start up specializzata in applicazioni di Augmented Reality”. (ANSA)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)