EDITORIA: VITELLI (ASIG), IN ORIENTE CARTA STAMPATA IN AUGE

IN TOP TEN VENDITE 4 GIORNALI GIAPPONESI, 2 CINESI E 2 INDIANI

(ANSA) – TORINO, 19 GIU – “Tra i primi dieci giornali al mondo per vendite quattro sono giapponesi, due cinesi e due indiani, mentre soltanto due sono europei, i tabloid Sun e Bild”. Lo ha sottolineato Sergio Vitelli, segretario dell’Asig, l’Associazione Stampatori Italiana Giornali, nell’intervento alla Conferenza internazionale per l’industria dell’editoria e della stampa quotidiana, promossa con Wan-Ifra, l’Associazione Mondiale degli Editori e della Stampa quotidiana e Fieg (Federazione Italiana Editori Giornali). “L’informazione su carta è in declino in Occidente – ha osservato – ma non in Oriente. In Cina, India e Giappone è ancora in auge. La differenza è dovuta al fatto che in quei Paesi il giornale è uno strumento di cultura, in Italia viene utilizzato solo per avere notizie, quindi superato da tutti gli altri canali d’informazione”. Vitelli ha ricordato che in Italia si vendevano 8 milioni di copie nel 1982, mentre la stima é di scendere a 2 milioni e quindi “il rischio di un tracollo del sistema c’é”: il giornale sopravviverà  solo se si avrà  “coraggio, ottimismo, creatività  e flessibilità “, ma i giornalisti che finora in Italia sono stati “l’unica classe intoccabile” saranno molti meno di oggi. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo