Microsoft: Corte Ue respinge ricorso, Redmond pagherà  860 mln euro

(ASCA) – Roma, 27 giu – La Microsoft dovrà  pagare un’ammenda di 860 milioni di euro per non aver permesso ai suoi concorrenti di avere accesso, a condizioni ragionevoli, alle informazioni relative all’interoperabilità . Lo ha stabilito oggi la Corte di Giustizia europea, confermando la decisione gia’ adottata dalla Commissione Ue e bocciando il ricorso presentato dalla compagnia di Redmond. L’alto organo giudiziario ha tuttavia ridotto di 39 milioni di euro l’entita’ della mora inflitta inzialmente da Bruxelles.
rba/cam /cam

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)