- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Computer/ Futuro è dei tablet: nel 2016 supereranno i portatili

Tra 2012 e 2017 il loro numero passerà  da 121 a 416 milioni

Roma, 4 lug. (TMNews) – Il futuro appartiene ai tablet, che nei prossimi cinque anni soppianteranno i personal computer portatili: lo mostra uno studio della società  di ricerche Npd, secondo cui tra il 2012 e il 2017 il numero di portatili passerà  da 208 a 393 milioni, mentre quello dei tablet passerà  da 121 a 416 milioni. Nel 2017 il numero di personal computer venduti a livello globale si attesterà  a quota 809 milioni, dai 347 milioni di quest’anno, con Nord America, Giappone ed Europa occidentale che rappresenteranno il 60-66 per cento delle vendite.

“I consumatori preferiscono sempre di più i tablet ai notebook, soprattutto nei mercati maturi”, ha spiegato l’analista Npd Richard Shim. Il mercato tablet al momento è dominato dall’iPad Apple che a maggio controllava una quota del 62,8 per cento, seguita molto alla lontana da Samsung con il 7,5. Sul mercato si sono appena affacciati, tuttavia, colossi come Microsoft e Google, che hanno appena presentato i loro tablet, rispettivamente Surface e Nexus 7. L’accresciuta concorrenza contribuirà  al calo dei prezzi ma non alla riduzione delle capacità  e delle funzioni dei dispositivi. Saranno, anzi, caratteristiche come l’avvio immediato, la durata della batteria, la portabilità , la presenza di processori multi-core e di schermi ad alta risoluzione, a fare la differenza. La qualità  dell’immagine sarà  di particolare importanza perché tra gli usi principali dei tablet ci sarà  il consumo di contenuti video.

Fus