Universal: non richiedera’ udienza con Ue per caso Emi (DJ)

Condividi

MILANO (MF-DJ)–Universal Music Group non chiedera’ un’audizione alle autorita’ antitrust europee nell’ambito del suo tentativo di acquisire la casa discografica Emi. E quanto rivela una persona informata sul dossier specificando che “data la complessita’ del caso, e’ stato stabilito che un’audizione non sarebbe stata la soluzione migliore”. Per questa ragione il gigante dell’industria musicale dovrebbe inviare tutta la documentazione relativa al takeover e alle obiezioni avanzate dalla Commissione europea presso gli uffici comunitari oggi. Il watchdog comunitario ha contestato a Universal che, con l’acquisizione di Emi, verrebbe a crearsi un player dominante nel settore della discografia, tanto sul fronte dei vinili quanto su quello dei file digitali. red/est/car

(END) Dow Jones Newswires