RAI:GENTILONI,PDL LA PARALIZZA PER FAVORI A MEDIASET

MONTI SCHE SFIDA MERKEL NON CEDERA’ A GASPARRI

(ANSA) – ROMA, 08 LUG – Le “minacce” del Pdl sulla Rai hanno “un obiettivo evidente: lasciare le cose come stanno” con “il congelamento di una Rai paralizzata e immobile” che non solo “é un danno per il servizio pubblico” ma “é anche un’assicurazione sulla vita di Mediaset”. Lo afferma in una intervista a Repubblica l’ex ministro Paolo Gentiloni, convinto però che “Monti, che ha alzato la voce con Angela Merkel” non si farà  “intimidire da Gasparri”. Il governo, aggiunge, “ha già  subito un veto non riformando la governance della Rai. Sono certo che non vorrà  subirne un altro sulle deleghe alla nuova presidente”. Sulla Rai, osserva il democratico, “si resuscitano cose che apparivano sepolte: il patto di ferro tra Lega e Pdl, e il conflitto di interessi”. Già  “dopo l’annuncio fatto da Monti a gennaio, ci aspettavamo un cambiamento radicale” e invece “ci siamo accontentati di una minicorrezione della governance”. Se il Pdl “facesse i giochetti che qualcuno preannuncia, il governo non potrebbe fare altro che introdurre una norma che consenta un commissariamento di fatto”. (ANSA)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi