GIORNALISTI: PETER GOMEZ CONDANNATO PER DIFFAMAZIONE

PER UN CAPITOLO DEL LIBRO ‘PAPI – UNO SCANDALO POLITICO’

(ANSA) – BERGAMO, 09 LUG – Peter Gomez, autore assieme a Marco Travaglio, Marco Lillo e Claudio Pappaianni, del libro su Silvio Berlusconi “Papi – Uno scandalo politico” (edito nel 2009 da “Chiarelettere” e stampato alle Arti GrafiChe di Bergamo) è stato condannato a pena pecuniaria e risarcimento per diffamazione. Dovrà  versare 1.000 euro di multa e altri 10.000 di risarcimento a Domenico Rossini e 1.500 euro a Lucia Rossini. Assolti gli altri tre coautori: Gomez ha detto di essere l’unico autore del capitolo oggetto del processo. A denunciare i quattro erano stati i due fratelli pugliesi Lucia e Domenico Rossini, la prima definita nel libro “una donna d’onore legata a clan malavitosi baresi” e una “escort” sulla base, sostiene il pm, di “una presenza a palazzo Grazioli casuale e non retribuita”. Domenico viene invece dipinto come uno “spacciatore di droga e pusher di fiducia di Giampaolo Tarantini”, l’imprenditore barese accusato di procurare escort al premier in cambio di affari. Il giudice Maria Luisa Mazzola ha emesso la sua sentenza, mentre la condanna chiesta dal pm Carmen Pugliese era di un anno e 8 mesi per tutti e 4 gli imputati, oltre a un risarcimento quantificato in 500 mila euro.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari