TV: D’ALIA (UDC), UTILIZZARE FONDI COMUNITARI PER EMITTENTI

(ANSA) – PALERMO, 9 LUG – Il presidente dei senatori e segretario regionale siciliano dell’Udc Gianpiero D’Alia, in un’interrogazione al Senato indirizzata al presidente del Consiglio Mario Monti e ai ministri per lo Sviluppo Corrado Passera e Coesione territoriale Fabrizio Barca, chiede “se la Regione Siciliana abbia tutti i presupposti in regola, come programmazione regionale e capacità  di spesa, per poter pienamente utilizzare risorse comunitarie a sostegno dell’emittenza locale, come fatto da molte regioni. In caso contrario è necessario capire quali altri iniziative si possono intraprendere per superare il gap che si è venuto a creare tra regioni che già  hanno attinto a finanziamenti europei per sostenere il settore e altre, come la Sicilia, che su questo fronte sono in ritardo o peggio inadempienti”. “Non possiamo consentire che il passaggio alla nuova tecnologia soffochi la realtà  televisiva siciliana – spiega D’Alia – che, con oltre cento emittenti, rappresenta la regione con il più alto numero di testate. In più le tv locali assumono particolare importanza anche per il ruolo responsabile che svolgono a garanzia del pluralismo dell’informazione”. “Questo epocale passaggio tecnologico – conclude D’Alia – non può avvantaggiare solo le emittenti televisive più robuste, capaci di rinnovarsi e rimanere sul mercato nonostante la crisi economica. Infine è necessario garantire il futuro occupazionale di tanti lavoratori impiegati nel settore”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi