*Cinema/ Nicoletta Braschi ricoverata all’ospedale dopo incidente

Bologna, 11 lug. (TMNews) – Nicoletta Braschi, attrice e moglie di Roberto Benigni, è ricoverata all’ospedale Bufanili di Cesena da lunedì mattina, a seguito di un incidente in auto mentre si trovava nella città  romagnola. Ha riportato traumi al volto, ma le sue condizioni di salute non sono gravi e dovrebbe guarire in un mese.
Secondo la ricostruzione dell’incidente da parte della Polizia municipale, che è intervenuta lunedì verso le 10 in via Fiorenzuola a Cesena, il conducente dell’auto su cui viaggiava Braschi, un uomo di origine filippina, è finito a sbattere contro un palo della luce nel mezzo di una rotonda. Stava percorrendo il rettilineo da Cesenatico verso Diolaguardia a velocità  moderata e, prima di affrontare la curva, è rimasto probabilmente abbagliato dalla luce del sole. L’auto si è ribaltata ed è andata completamente distrutta. L’autista è rimasto lievemente ferito, mentre l’attrice di 52 anni ha avuto bisogno del ricovero ospedaliero dove è tuttora ricoverata nel reparto di chirurgia maxillo.

Pat

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo