MEGAUPLOAD: DOTCOM, IN USA SE VERRANNO SBLOCCATI MIEI FONDI

(ANSA-AFP) – WELLINGTON, 11 LUG – Il fondatore del sito internet Megaupload ha proposto oggi di lasciare spontaneamente la Nuova Zelanda per gli Stati Uniti, a condizione che la giustizia sblocchi i suoi fondi in modo che possa provvedere alla sua difesa. Kim Schmitz, detto ‘Kim Dotcom’, in libertà  vigilata nel suo paese d’adozione, è accusato dagli Usa di frode e violazione del diritto d’autore. Il miliardario tedesco, che non ha più accesso a gran parte della sua fortuna dal giorno del suo arresto, ha fatto la sua proposta su Twitter. (ANSA-AFP).
MNE/ S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)