LIBRI: A TUTTA TV!, LA TELEVISIONE AL TEMPO DI INTERNET

(ANSA) – ROMA, 11 LUG – MARGHERITA ACIERNO, A TUTTA TV! (ED. LUPETTI, PAG.114, 16 EURO) Arriva domani in libreria ‘A tutta tv! Nuovi modi di guardare la televisione al tempo di internet, di Margherita Acierno, giornalista professionista, collaboratrice di “Prima Comunicazione” e già  di “TvTalk” (Rai3) e di “Il Sole 24Ore”. Sin dalla prefazione del sociologo Alberto Abruzzese, A tutta tv! si rivela una mappa per aiutare il pubblico televisivo a conoscere la rivoluzione che sta vivendo il mezzo di comunicazione di massa per eccellenza. La televisione, oggi, permette il consumo di servizi strettamente legati alla rete: sui nuovi televisori abilitati alla connessione si può fare una ricerca su Google, navigare sui social network, entrare nella posta elettronica e molto altro. Viceversa, con pc, smartphone, tablet e perfino con le più che mai diffuse console per videogiochi si possono guardare programmi e serie tv e commentarle in tempo reale su Facebook e Twitter. Il libro, che non è un saggio accademico né un testo per addetti ai lavori, presenta le ultime iniziative dei grandi broadcaster televisivi nazionali e internazionali: video-portali per seguire in diretta streaming la programmazione dei loro canali, applicazioni, sui device mobili, dei titoli di maggior successo; piattaforme che ripropongono, on demand, il palinsesto degli ultimi giorni di programmazione. Spazio, poi, ai progetti dei nativi di internet come YouTube, che si sta trasformando in un network televisivo su cui seguire show e fiction inedite, anche dal televisore di casa. Questi processi di diffusione di contenuti anytime e anywhere (sempre e ovunque) hanno anche modificato il comportamento del pubblico, ora particolarmente attivo nel cosiddetto “palinsesto fai da te”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi