Moviemax: acquista 3 nuovi titoli per listino 2012/13

MILANO (MF-DJ)–Moviemax, con l’intento di perseguire gli obiettivi prefissati nell’ultimo piano strategico, ha finalizzato i contratti per l’acquisto di tre nuovi titoli che saranno distribuiti presso il circuito cinematografico italiano tra il 2012 e il 2013.

I film oggetto dell’accordo, informa una nota, sono Iron Sky, presentato con successo all’ultimo Festival di Berlino e all’attivo con piu’ di 4 mln usd al box office tedesco, Echo Planet, film di animazione in 3D volto a sensibilizzare i piu’ piccoli sul tema ambientalista, Shadow Dancer, thriller del regista premio Oscar James Marsh con Clive Owen, amato dalla critica del Sundance Festival e del Festival Internazionale del cinema di Berlino.

A fine giugno si sono inoltre concluse le riprese di “Ci vediamo domani”, film coprodotto con la Smile Production e opera chiave dell’attivita’ di produzione cinematografica intrapresa dal gruppo a fine 2011. Nel cast, oltre a Enrico Brignano, Burt Young, Ricky Tognazzi, Francesca Inaudi e Giorgia Wurth. com/alb

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo