RAI5: LA NORMA DA TAORMINA FESTEGGIA LO SWITCH-OFF

(AGI) – Roma, 13 lug. – La Sicilia diventa “all digital” e Rai5 festeggia l’evento trasmettendo la “Norma” di Vincenzo Bellini dal Teatro Antico di Taormina, sabato 14 luglio alle 21.15. “Con questa scelta televisiva Rai5 conferma la propria vocazione di rete ‘culturale’ – dichiara Massimo Ferrario, Direttore di Rai5 – e, insieme, la propria attenzione alle varie specificita’ del territorio italiano. A maggior ragione in un’occasione importante come quella dello switch-off e del passaggio al digitale terrestre per l’intera Sicilia, che abbiamo scelto di festeggiare portando in tutta la nazione uno dei luoghi simbolo della regione: il Teatro Antico di Taormina, e uno dei titoli piu’ celebri del Belcanto ottocentesco: la ‘Norma’ di Bellini. E dopo la trasmissione dell’opera Rai5, con la sua programmazione dedicata all’intrattenimento culturale, restera’ un’opportunita’ in piu’ per tutta la regione”.
Lo spettacolo, con la regia e le scene di Enrico Castiglione, e i costumi di Sonia Cammarata, e’ stato ripreso a Taormina martedi’ 10 luglio ed e’ trasmesso in differita. A dirigere l’Orchestra Sinfonica del Bellini Opera Festival e il Coro Lirico Siciliano e’ il maestro Giuliano Carella. Protagonisti sul palcoscenico il soprano Daniela Schillaci, nel ruolo di Norma, uno dei piu’ ardui e complessi della storia del melodramma, e il tenore americano Gregory Kunde, nel ruolo di Pollione. Completano il cast il basso Enrico Giuseppe Iori, nel ruolo di Oroverso, capo dei Druidi e padre di Norma, Geraldine Chauvet, in quello di Adalgisa, Massimo Chiarolla, che interpreta Flavio, amico di Pollione, e Maria Motta nel ruolo di Clotilde, la confidente di Norma.

(AGI)
Com/Lam/Clo

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi