EDITORIA: GRILLO, SENZA FONDI NIENTE PIU’ PUZZO DI MENZOGNA

(AGI) – Roma, 16 lug. – Beppe Grillo ha criticato lo stanziamento in favore dell’editoria deciso dal parlamento. “Non e’ vero che allo Stato mancano i soldi. Dipende a chi vanno. Per i giornali i finanziamenti pubblici ci sono sempre”, ha scritto sul suo blog. “Dopo il Senato, anche la Camera ha approvato lo stanziamento di 120 milioni di euro all’editoria con una maggioranza mai vista dai tempi del duce: 454 si, 22 no e 15 astenuti”, ha spiegato ricordando che “l’Idv e’ stato l’unico partito a votare contro”. “I giornali, megafono dei partiti, potranno continuare a raccontare le loro balle quotidiane grazie ai contribuenti che pagano le tasse per mantenerli in vita. Senza i finanziamenti pubblici i giornalai assistiti dovrebbero trovarsi un vero lavoro e, cosa piu’ importante, in Italia non si sentirebbe piu’ (o molto meno) il puzzo della menzogna”, ha concluso. (AGI) Sab

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo