TV: CRISTINA PARODI, LA MIA NUOVA SFIDA RIPARTE DA LA7

ATTUALITA’ MA DIVERSA DAI TG, E FORSE INCURSIONI CON BENEDETTA

(di Nicoletta Tamberlich) (ANSA) – ROMA, 16 LUG – Cristina Parodi riparte da La7 con un nuovo programma, in onda da settembre, che sarà  suddiviso in due parti, la prima dalle 14 al 15:45 e la seconda dalle 17:50 alle 18:25. Raggiunta dall’ANSA, spiega così la sua scelta di lasciare dopo 22 anni Mediaset: è una decisione che “é stata a lungo meditata e influenzata da diversi fattori. Anzitutto il fatto che La7 è una rete che ha voglia di investire e sperimentare, dove quindi è bello fare televisione. Poi, sono stata attratta dall’idea di poter fare qualcosa di nuovo”. La giornalista fa notare: “Nella mia carriera ho già  vissuto l’esperienza di un nuovo telegiornale, il Tg5 di Mentana, e di un nuovo format pomeridiano, Verissimo. Avevo voglia di ripetere una sfida simile. Infine, mi ha aiutato nella scelta il fatto di poter ritrovare, nella stessa rete, un grande professionista come Mentana e, non ultimo, mia sorella Benedetta”, che tornerà  in onda a settembre con ‘I menu’ di Benedettà . Ma come sarà  strutturato il programma? “Partirà  dall’attualità  ma in maniera diversa dal telegiornale: racconteremo anche storie positive, di persone che ce l’hanno fatta e non inviteremo i soliti opinionisti, ma cercheremo ospiti inediti”. La trasmissione è divisa in due parti: “nella prima (Cristina Parodi Live, in diretta dalle 14:00 alle 15:45, ndr) parleremo delle notizie del giorno, dei temi più impegnativi legati all’attualità . Nella seconda (Cristina Parodi Cover, dalle 17:50 alle 18:25, ndr), tratteremo argomenti più leggeri, di costume”. E sul fatto che ritroverà  su sorella dice: “Con Benedetta non sappiamo ancora cosa faremo, ma – essendo i nostri studi uno affianco all’altro – ci piacerebbe poter fare delle incursioni una nel programma dell’altra”. E da domani su La7 andrà  in onda il primo promo della trasmissione che la vede protagonista. “Voglio fare un programma – spiega Cristina Parodi ai telespettatori – con persone che invito perché hanno un cervello, e non solo una faccia. Voglio discutere con tutti, senza mai litigare. Raccontare storie di persone che non hanno ucciso nessuno”. E prosegue così: “Vorrei intervistare persone che non sanno ancora di essere famose. Vorrei sempre avere due letture della stessa notizia. Voglio raccontare quello che mi fa ridere e quello che mi emoziona, con leggerezza. Voglio usare un linguaggio semplice, senza mai semplificare. Vorrei usare pochi aggettivi e molti verbi. Ci sto lavorando. Mi direte a settembre se ce l’ho fatta! Vi aspetto!”. Il promo, dopo il ‘loop’, si chiude così: “Non ho detto La7. Piccolo dettaglio”, conclude ridendo. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi