MEDIASET: UILCOM,SCIOPERO CONTRO ESTERNALIZZAZIONE VIDEOTIME

(ANSA) – ROMA, 17 LUG – Un pacchetto di otto ore di sciopero di tutto il Gruppo Mediaset, che verrà  programmato nei prossimi giorni. Lo annuncia il segretario nazionale con delega all’emittenza della Uilcom-Uil, Pierpaolo Mischi, dopo il primo incontro di ieri tra l’azienda e le organizzazioni Sindacali, Uilcom-Uil, Slc Cgil e Fistel-Cisl, “per l’impellente necessità  – si legge nella nota – di esternalizzare l’intero asset delle sedi regionali di Videotime, il cui numero di addetti e di circa 75 lavoratori”. Mischi ha affermato la propria contrarietà  rispetto a tale operazione. “Non e questo il modo giusto per cercare di contenere i costi – ha detto il sindacalista – e rilanciare l’azienda anche nell’attuale periodo di forte crisi, sia di fatturato sia di contrazione, negli investimenti pubblicitari”. “La Uilcom – ha proseguito Mischi – si dichiara altresì disponibile a un confronto a tutto campo, che porti anche maggiori flessibilità  e gestibilità  rispetto alla prossima scadenza del nuovo contratto integrativo aziendale, purché si salvaguardi l’intero perimetro del Gruppo e soprattutto l’occupazione nel suo insieme”. “Ulteriore motivo di preoccupazione – ha concluso il sindacalista della Uilcom – è quello che ci potremmo trovare alla vigilia di possibili atti, il cui unico scopo è quello della contrarre i costi senza pensare a vere dinamiche di sviluppo. Abbiamo chiesto all’azienda di riflettere prima di intraprendere definitivamente questo processo di espulsione di attività  e di lavoratori dal Gruppo. Vista l’inamovibilità , siamo stati costretti a intraprendere iniziative di lotta a livello nazionale, con un pacchetto di otto ore di sciopero di tutto il Gruppo Mediaset, che verrà  programmato nei prossimi giorni. Sono in questo momento in atto assemblee sui posti di lavoro”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi