AUDIWEB: AL VIA RILEVAZIONE ANCHE PER VIDEO ONLINE

A MAGGIO IN 6,3 MLN HANNO FRUITO ALMENO DI UN CONTENUTO FILMATO

(ANSA) – ROMA, 17 LUG – Al via ‘Audiweb Objects Video’, l’estensione del noto sistema di rilevazione che consente di misurare per la prima volta anche la fruizione dei contenuti video online. Secondo il primo report sono 6,3 milioni gli utenti che hanno “consumato” almeno un contenuto video nel mese di maggio. I primi editori che hanno aderito al servizio sono Gruppo Editoriale L’Espresso (La Repubblica Tv), Il Sole 24 ore (De Agostini by Day e Sky), Rai, Rcs (Corriere della Sera, Gazzetta dello Sport e Lei Web). “Il lancio di Audiweb Objects Video si colloca in un momento di grande espansione del mercato del digital video advertising, stimato in crescita del 93% nel 2012 (fonte AssoComunicazione) e dell’interesse crescente da parte degli utenti verso le categorie di siti che contengono o propongono contenuti video, che in un anno registrano un aumento pari al 19% del tempo speso (fonte Audiweb by Nielsen, maggio 2012)”, spiega una nota. In base a questa prima rilevazione, è stata registrata un’audience di 6.3 milioni di utenti che hanno visualizzato almeno un contenuto video online su uno dei siti degli editori iscritti, con un totale di 49,8 milioni di stream views (video fruiti nel mese) e una media di 30 minuti e 56 secondi di tempo speso per persona nella fruizione di contenuti video online. Analizzando più in dettaglio i dati nel giorno medio, si registrano 1.6 milioni milioni di stream views totali della durata media di 3 minuti e 55 secondi, fruiti da 671 mila utenti che hanno dedicato alla visione dei contenuti video 9 minuti e 23 secondi per persona nel giorno medio. (ANSA)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)