RAI: CODACONS AL TAR, “APPROFONDIRE GESTIONE ULTIMI 15 ANNI”

Condividi

(AGI) – Roma, 17 lug. – E’ stato “fatto molto nell’ultimo biennio”, ma gli utenti “vogliono approfondire la gestione degli ultimi 15 anni, chiederemo le prove sulla gestione Rai per approfondire come sono stati spesi i soldi dei cittadini”. Lo dice il Codacons, spiegando che c’e’ anche questo nell’ambito del ricorso proposto al Tar del Lazio contro le modalita’ che hanno portato all’indicazione da parte del premier Monti di Anna Maria Tarantola e di Luigi Gubitosi a presidente e direttore generale Rai. (AGI) Vic (Segue)
“Lungi dagli utenti voler difendere una azienda che – spiegano Codacons e Associazione Utenti Radiotelevisivi – sicuramente negli ultimi 15 anni ha avuto un periodo di forte sofferenza partitica non solo nella composizione del Cda ma anche nelle persone dei dirigenti, nominati a seconda del sindacato e del partito di appartenenza (e ancora oggi il sindacato pretende con pesante abuso di potere di dare il suo benestare su qualsiasi trasferimento avvenga nelle redazioni o altro se no usa l’arma – invero spuntata – del comunicato del Cdr), certo non possiamo che confermare che negli ultimi due anni sono stati eliminati sprechi e recuperate risorse di persone che stavano alla finestra senza lavorare; sono stati rifiutati appalti all’esterno di personaggi che ricattavano l’azienda con la notorieta’ raggiunta, facendo contrattare le loro persone attraverso societa’ esterne; il canone ai piu’ ricchi come alberghi, partiti, ecc. e’ stato fatto pagare; il bilancio e’ stato risanato; si sono abbassati i cachet assurdi agli artisti; si sono bloccate le nuove assunzioni clientelari di soggetti non gia’ contrattualizzati in passato; si e’ fatto fronte a stento all’assalto piu’ che giustificato di 1300 precari che da oltre 40 anni e da tutte le gestioni politiche – di destra, di sinistra e del sindacato – erano stati tenuti a bagno indegnamente”. (AGI) Vic