RAI: CORRISPONDENTI,VERTICE NON TRASCURI INFORMAZIONE DALL’ESTERO

Condividi

(AGI) – Roma, 18 lug. – Un invito al nuovo vertice Rai a non considerare le sedi all’estero come “meri presidi in appalto esterno” viene rivolto dai corrispondenti attraverso il loro fiduciario Alberto Romagnoli al Cda di viale Mazzini e al direttore generale. I corrispondenti “augurano buon lavoro ai nuovi vertici aziendali e li invitano a considerare l’informazione internazionale una delle caratteristiche essenziali del servizio pubblico, cosi’ come e’ stato fin dall’inizio della sua storia”. (AGI) Vic (Segue)
“Gli uffici di corrispondenza sono – a questo scopo – una risorsa fondamentale: l’inevitabile necessita’ di risparmi anche in questo settore non puo’ passare pero’ dalla perdita di autonomia, ed in definitiva di liberta’, produttiva ed editoriale”, viene aggiunto. Di qui l’appello a ripensare scelte precedenti del Cda. (AGI) Vic