GIORNALISTI: DEDICATO A MIRIAM MAFAI SETTORE SALA STAMPA CAMERA

(AGI) – Roma, 18 lug. – “Tra un weekend con Pajetta e un’inchiesta, preferiro’ sempre la seconda”. Gianfranco Fini ha ricordato questa frase di Miriam Mafai per sottolineare il suo essere innanzitutto una giornalista. Oggi, alla presenza del Presidente della Camera e dei familiari, l’Associazione Stampa Parlamentare ha dedicato proprio a Miriam Mafai, prima resocontista donna, un settore della sala stampa della Camera dei Deputati. Miriam Mafai nacque nel 1926 a Firenze da padre cattolico e mamma ebrea. Nel 1938 con le leggi razziali fu costretta a lasciare il Ginnasio. Dal 1943 partecipo’ alla Resistenza a Roma e li’ conobbe Giancarlo Pajetta, il ‘ragazzo rosso’, che poi sarebbe diventato il suo compagno. Un matrimonio civile con Umberto Scalia, due figli, Mafai fu giornalista, scrittrice e parlamentare del Pds, eletta nel 1994. Nel 1976 fu uno dei fondatori del quotidiano ‘La Repubblica’. E’ morta il 9 aprile scorso e le sue ceneri sono conservate nel cimitero acattolico di Roma. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha sottolineato, con un messaggio, che Mafai fu “una militante politica di forti convinzioni ma mai faziosa. Una donna dal forte temperamento professionale e morale, che ricordo con affetto per la sua passione e il suo rigore: un esempio da trasmettere alle nuove generazioni”.
Per Fini “Mafai e’ stata una persona e una giornalista dalla personalita’ poliedrica che ha seguito la stella polare della convinzione dei suoi valori”. Il direttore di ‘La Repubblica’, Ezio Mauro, l’ha definita “un quadro dirigente del giornale, qualcosa di piu’ di un fondatore”.   Alessandra Sardoni, Presidente dell’Asp, ha ricordato che Mafai non smise mai “di essere una cronista, anche quando divenne editorialista e scrittrice”. (AGI) Mal

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo