SOLDI PER PUBBLICITA’ SU EX SS42, ARRESTATO DIPENDENTE ANAS

Condividi

(ANSA) – BERGAMO, 19 LUG – Un dipendente dell’Anas di Bergamo é stato arrestato dalla Guardia di finanza: l’uomo, 54 anni, chiedeva infatti somme di denaro ad alcuni imprenditori per consentire loro di collocare alcuni cartelli pubblicitari sulla statale 42, dove era addetto. L’arresto è stato eseguito sulla base di un ordine di custodia cautelare emesso dal gip di Bergamo. L’indagine è scattata a seguito di denunce presentate alle fiamme gialle proprio da alcuni imprenditori. Il dipendente Anas, palesando lungaggini burocratiche, costringeva gli imprenditori, che dovevano affiggere o avevano già  affisso cartelloni o insegne, ad effettuare il pagamento di somme di denaro per accelerare le pratiche amministrative o evitare le conseguenti sanzioni. Inoltre, in un caso, l’uomoàŸha millantato di essere un agente di polizia vantando conoscenze presso la Motorizzazione Civile di Bergamo per farsi consegnare da un extracomunitario la somma di 800 euro per ottenere senza sforzi il superamento dell’esame scritto per la patente di guida italiana. L’extracomunitario non ha comunque superato l’esame. Il dipendente Anas è accusato di concussione, sostituzione di persona e millantato credito.(ANSA).