Google: attesi ricavi a doppia cifra in 2* trim

MILANO (MF-DJ)–Nel 2* trimestre Google dovrebbe registrare guadagni a doppia cifra sia nei ricavi che negli utili, in linea con i risultati del primo periodo dopo l’acquisizione di Motorola Mobility. La societa’ pubblichera’ domani pomeriggio i risultati del 2* trimestre.

Il titolo di Google ha guadagnato il 4% dopo aver toccato un valore minimo il mese scorso, ma ha perso il 10% dall’inizio
dell’anno.
“Malgrado la maggior parte degli investitori sia generalmente positiva, le preoccupazioni per due aree chiave della
societa’ hanno contribuito a tenere alcuni trader sulla difensiva”, ha commentato Herman Leung di Susquehanna facendo
riferimento all’attivita’ di pubblicita’ e all’acquisizione di Motorola.

Gli analisti prevedono ricavi adjusted di 10,05 usd per azione a fronte degli 8,74 usd dello stesso periodo dell’anno scorso.
Le stime per i ricavi si aggirano a 8,4 mld usd, rispetto ai 6,92 mld usd registrati da Google nel 2* trimestre del 2011.

Un’altra questione che la societa’ deve affrontare e’ lo stato di salute del Ceo Larry Page, che non e’ intervenuto in occasione dell’assemblea annuale degli azionisti.

red/est/ssc

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)