RAI: SINDACATI INVIANO ANALISI BILANCIO A VERTICI AZIENDALI

(ANSA) – ROMA, 19 LUG – I sindacati di categoria Slc Cgil, Fistel Cisl e Snater hanno inviato ad ogni singolo membro del cda Rai, alla presidente e al direttore generale una dettagliata documentazione sulla situazione dell’azienda per – si legge in una nota – “sollecitarli ad un profondo impegno per rilanciare la prima azienda di servizio pubblico, nonché industria culturale del paese”. I sindacati hanno inviato la piattaforma contrattuale Slc Cgil, Fistel Cisl, Snater, e una analisi dei conti economici della Rai. “Negli ultimi tre anni – si legge tra l’altro nel documento -, per i sindacati, rappresentanti operai, impiegati e quadri, non è stato possibile rinnovare il contratto nazionale di lavoro e ricevere il premio di risultato del 2010 e 2011. Oggi, alla luce di quanto redatto nel bilancio Rai 2011, risulta chiaro che lo strumento fondamentale per realizzare il pareggio di bilancio è stato il taglio del costo del lavoro dei dipendenti Rai”. “Va sottolineato, ed è verificabile, che il sindacato – si legge ancora – ha proposto all’azienda elementi di risparmio sia sui modelli e processi produttivi, sia su alcuni istituti contrattuali, proponendo nell’ambito del prossimo triennio una discussione tecnica per la revisione della struttura contrattuale e delle figure professionali. Cardini della proposta contrattuale dei sindacati, oltre alla revisione dei modelli e dei processi produttivi, sono: il controllo degli appalti e la loro riduzione; la diminuzione del 50% delle consulenze fortemente onerose, con un percorso di stabilizzazione per quei contratti (sotto i 3.000 euro lordi mensili) che in realtà  sostituiscono impropriamente lavoro subordinato regolamentato dal contratto Rai; riforma del mercato del lavoro”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi