Telecom I.: Asati esprime inquietudine per andamento titolo

MILANO (MF-DJ)–“Rileviamo con viva apprensione che in più di una occasione il titolo ha subito delle perdite consistenti del 6 e 7%, ieri, ed è stato sospeso addirittura per eccesso di ribasso, quando tra l’altro la Borsa di Milano ha avuto un generale miglioramento”.

Lo afferma Asati, l’associazione dei piccoli azionisti di Telecom I., in merito all’andamento del titolo della societa’ telefonica. “La nostra inquietudine – aggiunge l’associazione – si accresce per i motivi, che sembrano giustificare questo improvviso, inatteso crollo della quotazione delle azioni. Dalla stampa, infatti, apprendiamo con malcelabile stupore la decisione dell’Autorita’ di regolamentazione brasiliana (l’Anatel) di ordinare la sospensione delle vendite di servizi da parte di Tim Brasil in 19 regioni”.

“La decisione, presa dall’Autorita’ del Brasile, ci giunge di fatto del tutto inattesa perche’ eravamo stati informati che la qualita’ offerta dalla rete mobile di Tim Brasil fino a due anni fa, era considerata nel Paese la migliore sia dagli Enti ufficiali di regolamentazione e controllo sia, indirettamente, dalla crescita tumultuosa del numero dei clienti che aderivano alle offerte di Tim Brasil”, prosegue l’Asati. “Vorremo che la societa’ dichiarasse al piu’ presto da quando si e’ manifestata questa progressiva crescente insoddisfazione dei nostri clienti e se sono stati adottati in conseguenza provvedimenti dai vertici di Tim Brasil nell’ultimo anno. E soprattutto quali saranno le azioni incisive e radicali, che auspichiamo vengano da subito intraprese, per migliorare la qualita’ del servizio offerta e, quindi, per chiedere di rimuovere, in tempi molto contenuti, il blocco all’acquisizione di nuovi contratti, imposto ieri da Anatel, blocco che sta creando notevoli problemi al titolo”.

“In conclusione invitiamo la societa’ ad emettere immediatamente un comunicato che rassicuri il mercato che dietro i gravi fatti del Brasile non ci siano celate speculazioni o se invece si sono verificate gravi negligenze della gestione precedente dimessasi recentemente si prendessero i relativi provvedimenti. Il mercato ha bisogno di conoscere al piu’ presto i veri motivi di questo disastro sul titolo”, conclude l’associazione. com/mur

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci