MURDOCH: SI DIMETTE, LASCIA CDA GIORNALI INGLESI

NEWS CORP,PROPEDEUTICO A SEPARAZIONE SOCIETA’; MA RUMORS VENDITA

(ANSA) – NEW YORK, 22 LUG – La separazione in due divisioni di News Corp procede. E la conferma arriva dalle dimissioni del presidente e amministratore delegato, Rupert Murdoch che abbandona i consigli di amministrazione dei quotidiani inglesi e alcune piccole divisioni del gruppo americane. Una decisione – afferma News Corp – propedeutica proprio alla separazione del gruppo in due società  distinte e quotate, ovvero quella dove confluiranno le attività  di intrattenimento e quella editoriale. In una email inviata allo staff di The Times, The Sunday Times e The Sun, Murdoch afferma che resterà  “interamente impegnato” nelle società  nonostante la rinuncia alla posizione occupata nei vari consigli di amministrazione. Molti analisti potrebbero leggere nella mossa di Murdoch la possibilità  che il magnate dei media possa decidere di vendere i quotidiani inglesi in seguito allo scandalo delle intercettazioni, che ha pesato sull’intero gruppo. La scissione in due società , che secondo alcuni analisti si tradurrà  in un ‘Good Murdoch Empire’ e in un ‘Bad Murdoch Empire’, è stata in parte decisa, oltre che per calmare gli azionisti, per contenere lo scandalo delle intercettazioni. La separazione di News Corp in due società  sarà  realizzata – ha annunciato News Corp alla fine di giugno – in 12 mesi. La decisione è stata presa all’unanimità  dal consiglio di amministrazione di News Corp. La divisione intrattenimento includerà  gli studio 20th Century Fox, la rete televisiva Fox e il canale Fox News. La divisione editoriale includerà  il Times di Londra, il Wall Street Journal, la casa editrice HarperCollins e le attività  di istruzione di News Corp. Murdoch, nella nuova struttura societaria, manterrà  la presidenza di ambedue le società  e sarà  amministratore delegato di quella più grande, l’intrattenimento. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo