direttore del ‘Centro’

Di nuovo con la valigia in mano e di nuovo a capo di una testata, incurante dell’ondata di caldo che sta friggendo l’intera Penisola, Mauro Tedeschini, silurato nello spazio di un nanosecondo dalla Nazione di Firenze da un Riffeser infuriato per la pubblicazione di un articolo sui costi della politica regionale che aveva bloccato la pubblicità  istituzionale della Regione e un pezzo sul Monte dei Paschi di Siena. Niente di nuovo sotto il sole, ma pur sempre episodi che la dicono lunga sul rapporto tra editoria e potere. Tedeschini dal 14 di luglio firma la direzione del Centro, il quotidiano abruzzese della Finegil con sede a Pescara, redazioni a Teramo, Chieti, Avezzano, L’Aquila e Lanciano e quattro edizioni (Pescara, Teramo, L’Aquila-Sulmona-Avezzano e Chieti-Lanciano-Vasto), oltre alla versione web.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 430 – luglio/agosto 2012

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Battaglia continua sulle rassegne stampa. Consiglio di Stato respinge ricorso urgenza Eco della stampa

Battaglia continua sulle rassegne stampa. Consiglio di Stato respinge ricorso urgenza Eco della stampa

Conflitto di interessi, la proposta di legge: “Stop ai direttori dei giornali in Parlamento”

Conflitto di interessi, la proposta di legge: “Stop ai direttori dei giornali in Parlamento”