RAI: GUBITOSI, CHIEDO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

(ANSA) – MILANO, 25 LUG – Il nuovo direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi, chiede un contratto a tempo determinato. Contattato telefonicamente dall’ANSA, il top manager ha spiegato che “in sede di definizione con il presidente Anna Maria Tarantola, ho chiesto un contratto a tempo determinato come segno di attenzione e responsabilità “. “Poiché non ho intenzione di rimanere alla Rai né un giorno in più né un giorno in meno del mio mandato di direttore generale – ha aggiunto Gubitosi -, ho deciso di chiedere che il mio contratto, pur essendo prassi aziendale il tempo indeterminato per il dg, coincida con la naturale durata del cda che mi ha nominato (3 anni, ndr)”. Nonostante fino ad oggi la prassi in Rai prevedesse che la nomina del direttore generale fosse configurata come contratto a tempo indeterminato, quello di Gubitosi aveva nei giorni scorsi suscitato malumore tra i consiglieri del centrodestra. Il tempo indeterminato è stato in passato applicato ai direttori generali della Rai chiamati dall’esterno e il trattamento economico riconosciuto a Gubitosi, secondo quanto si apprende, è pari a quello del suo predecessore Lorenza Lei. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi