- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Nuovo anodo di batteria al litio in materiale ultrasottile

Dieci volte più veloce del componente tradizionale

Roma, 3 set. (TMNews) – I ricercatori dello statunitense Istituto Politecnico Rensselaer sono riusciti a fabbricare un componente di batteria al litio utilizzando il materiale più sottile al mondo, la grafene.

Come spiega il sito di “Science Daily”, l’anodo risultante è in grado di essere caricato e scaricato dieci volte più velocemente rispetto all’analogo componenete usato nelle batterie al litio normali, costituito da grafite.

In tal modo si viene a correggere uno dei principali difetti delle pile ricaricabili utilizzate per una ampia gamma di prodotti che vanno dai cellulari alle automobili, ovvero la bassa velocità  di carica e scarica della corrente.

Mgi