INTERNET: USA, ‘SUPER WIFI’ SEMPRE PIU’ POPOLARE


(AGI) – New York, 4 set. – Negli Stati Uniti il ‘super Wifi’ sta per diventare una realta’ di larga scala dopo i primi esperimenti dello scorso anno. Lo ha annunciato una coalizione di operatori che ha lanciato il progetto ‘AIR.U’ con la ‘benedizione’ di colossi come Google e Microsoft per portare il sistema in tutti i campus universitari nelle aree rurali.  Con il termine ‘super Wifi’, spiega il sito specializzato BusinessInsider, si definisce un metodo di trasmissione dati che sfrutta alcune frequenze televisive inutilizzate (il cosiddetto ‘white space’), e che in linea teorica permetterebbe al segnale di viaggiare per circa 100 chilometri, invece delle poche centinaia di metri dei wifi attuali, superando barriere solide e resistendo anche al maltempo. Insieme all’accordo siglato altri segnali indicano un’espansione di questo nuovo modo di trasmissione: “Ormai tutti hanno capito il valore di queste frequenze – spiega Dan Lubar della WhiteSpace Alliance, un’associazione dedicata al nuovo wireless – il produttore Texas Instruments ha dichiarato di essere pronto a produrre dispositivi adatti all’uso del super wifi. Entro meta’ dell’anno prossimo penso che vedremo una vera e propria esplosione

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)