NOKIA: CERCA RILANCIO CON MICROSOFT, IN ARRIVO NUOVI LUMIA

IN RAMPA LANCIO SMARTPHONE PIU’ GRANDE CON TECNOLOGIA PUREVIEW

(ANSA) – ROMA, 4 SET – Tra le contendenti Apple e Samsung, Nokia rilancia con Microsoft alla ricerca del rilancio e promette che “Il 5 settembre le cose cambieranno”. Così recita l’invito dell’azienda finlandese per l’evento che si terrà  domani a New York in cui dovrebbe presentare – a una settimana dal fatidico lancio del nuovo iPhone – l’ultima gamma di telefonini con Windows Phone 8. Secondo i rumors, il top dovrebbe essere il Lumia 920 da 4,5 pollici, in scia alle nuove tendenze, con tecnologia PureView. La tecnologia PureView, già  vista nel Lumia 808, grazie a dei super sensori rende migliore la qualità  delle foto. Secondo altre indiscrezioni rete, il Lumia 920 – nome in codice ‘phi’ – oltre ad avere il nuovo sistema operativo di Redmond, dovrebbe montare una fotocamera da 8 megapixel, un microchip dual core da 1,5 Mhz, 32 GB di memoria e tecnologia Nfc (Near Field Communication), che permette anche di effettuare pagamenti. Potrebbe inoltre usare dispositivi di ricarica wireless. Oltre all’ammiraglia della gamma, l’altro smartphone che Nokia potrebbe lanciare domani è di fascia più bassa, il Lumia 820 – nome in codice Arrow – più piccolo del precedente (4.2 pollici) e con una risoluzione inferiore. E il web parla pure di un terzo modello e addirittura di un tablet per rendere ancora più agguerrita e globale la guerra tra i big della tecnologia. Stando a quanto riferito da Bloomberg News nei giorni scorsi, che ha citato una fonte interna alla casa finlandese, Nokia conta di riuscire a consegnare lo smartphone nei negozi prima della fine dell’anno, per sfruttare il picco di vendite che normalmente si registra sotto Natale.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)