VENEZIA: MERCATO DEL FILM, 200 COMPRATORI PER PRIMO ANNO

(ANSA) – VENEZIA, 4 SET – Per il primo anno, i dati del Venice Film Market, la cinque giorni del nuovo mercato del film nell’ambito della Mostra del cinema di Venezia, sono positivi. Per la prima volta dopo molti anni, sono tornati a Venezia 193 tra i più importanti distributori internazionali (Hopscotch/Eone, Lumiere Publishing, Cineplex, Front Row, Angel Films, Diaphana, Wanda Vision, MK2, Pyramide) e 66 dei maggiori venditori (Focus Features, The Match Factory, Films Distribution, Trustnordisk, Wide Management). Un centinaio, i più importanti, hanno avuto l’ospitalità  dalla Mostra. Inoltre, 1100 professionisti del settore tra cui produttori, istituzioni e film commission, espositori, film festival ecc. provenienti da 62 paesi hanno partecipato al Venice Film Market, con una forte presenza di paesi come l’Italia (797 operatori del settore), Francia (117), Germania (55), Stati Uniti (40), Gran Bretagna (30) e Russia (21). Da sottolineare come numerosi film proiettati nelle diverse sezioni della 69. Mostra sono stati venduti nei primi quattro giorni del Mercato del Film di Venezia. Nella Digital Video Library 114 film sono stati presentati e 97 diversi distributori hanno guardato almeno un film. 89 film sono stati visti: Sinapupunan di Brillante Mendoza (64 proiezioni), Superstar di Xavier Giannoli (55), Stories We Tell di Sarah Polley (52), Crawl di Hervé Lasgouttes (33). Per un totale di 704 proiezioni fino alla notte del 3 settembre.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo