INTERNET: FE:MALE, SITO ESCLUSIVO PER IMPRENDITRICI EUROPEE

IN 221 ONLINE PER BUSINESS E IMPRESA, REALIZZATO A CATANIA

(ANSA) – CATANIA, 4 SET – E’ stato realizzato interamente a Catania ed è utilizzato da 221 imprenditrici di tutta Europa: é il social network “fe:male” (www.femaleproject.eu), usato dalle manager per sviluppare business, trovare contatti utili alla propria impresa, scambiarsi online pareri e opinioni. E’ un’iniziativa europea, nata nell’ambito del Lifelong learning programme, gestito da un consorzio di organizzazioni di Italia, Inghilterra, Olanda, Malta e Cipro. Per il nostro Paese, il partner è l’azienda catanese Viteco, che fa parte del gruppo JO, composto da un team di informatici ed esperti in e-learning ha realizzato il sito web e costruito il social network. “E’ utile che le donne catanesi, siciliane e italiane aprano i propri orizzonti – spiega il fondatore e Ceo di JO Giuseppe Ursino – anche grazie a Internet, che permette di mettersi in contatto più facilmente con altre donne europee. Usando le nuove tecnologie, come l’e-learning, è possibile sviluppare le proprie idee di business e condividere idee e opinioni anche da casa propria”. Nella sezione ‘Connect in Europe’ c’é il social network vero e proprio, ricco di post da condividere. Nella sezione ‘Mentoring Circles’, invece, ci sono esercizi interattivi da fare davanti al computer per imparare ad avere un approccio differente nella risoluzione dei problemi, abituarsi a lavorare per obiettivi, organizzare il proprio tempo di lavoro. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)