RCS: DOMANI VENDITA FLAMMARION, NO INFORMAZIONI BOOM BORSA

(ANSA) – MILANO, 4 SET – Il perfezionamento della vendita della francese Flammarion è previsto domani e “con riferimento all’andamento delle quotazioni e ai significativi volumi scambiati delle azioni a partire dal 27 agosto, su richiesta della Consob, Rcs MediaGroup precisa di non disporre di informazioni che possano spiegare tali andamenti”. Lo si legge in una nota del gruppo editoriale. “Come già  comunicato al mercato in data 31 luglio, la società  ha avviato le attività  preliminari volte alla predisposizione di un piano per lo sviluppo finalizzato a ripristinare una maggiore redditività  attraverso la focalizzazione in ambito multimediale. Allo stato – afferma Rcs – non vi sono aggiornamenti in merito, anche con riferimento a quanto ipotizzato da organi di stampa”. Secondo il gruppo editoriale “rispetto a quanto già  comunicato al mercato nelle date 26 giugno e 31 luglio con riferimento al processo di cessione di Flammarion, in data 30 agosto l’Autorità  della concorrenza francese ha autorizzato l’operazione: essendosi inoltre conclusa la prevista procedura di consultazione con le rappresentanze sindacali del gruppo Flammarion, il perfezionamento dell’operazione è previsto domani”, conclude Rcs. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo