USA 2012:LE ELEZIONI MINUTO PER MINUTO,WEB BATTE TV

BOOM DI BLOG E APP PER TENERSI AGGIORNATI SU SFIDA OBAMA-ROMNEY

(di Ugo Caltagirone) (ANSA) – NEW YORK, 5 SET – Tutte le elezioni americane minuto per minuto, sul web. Mai come per la sfida tra Barack Obama e Mitt Romney è internet – più che la televisione – il canale attraverso cui milioni di cittadini statunitensi, e non solo, si tengono costantemente aggiornati sull’andamento della campagna elettorale per le presidenziali. A due mesi esatti dall’Election Day del 6 novembre, più che i tasti del telecomando ad essere cliccati sono soprattutto i siti, i blog e i social media (Twitter in testa) che a getto continuo inondano la rete con tutte le notizie, le storie, le polemiche, le curiosità  che stanno caratterizzando questa tormentata stagione elettorale negli Stati Uniti. Ce n’é per tutti i gusti. Innanzitutto le principali testate giornalistiche – dal New York Times al Wall Street Journal al Washington Post – hanno una sezione dedicata a Usa 2012, dove si possono trovare tutti gli ultimi aggiornamenti con notizie, analisi e tante, tantissime immagini, soprattutto nei giorni delle due Convention, quella repubblicana di Tampa (Florida) e quella democratica di Charlotte (Nord Carolina). Per chi vuole informazioni più dettagliate o più curiose, sui siti dei big della carta stampata ‘made in Usa’ ci sono anche i blog dei giornalisti e degli esperti. Tra quelli più seguiti quello del famoso politologo Larry Sabato o quello del popolare anchorman della Cnn Wolf Blitzer. Se si cerca un’informazione ancor di più in tempo reale – ma sempre da verificare – c’é poi il principe dei ‘microblogging’: Twitter, che ha fatto registrare 4 milioni di cinguettii solo nella tre giorni di convention repubblicana. Una cifra destinata ad essere ampiamente superata, visto che solo nella prima giornata della convention democratica i tweet sono stati già  tre milioni. E con la ‘Mum in Chief’ Michelle Obama, che nel corso del suo intervento a Charlotte ha fatto registrare oltre 28.000 cinguettii al minuto. Ancora. Per chi vuole approfondire di più i temi della campagna elettorale, seguendo passo passo le mosse dei due candidati, c’é Politico.com, il sito più famoso e più equilibrato tra quelli che seguono le vicende politiche americane. Più schierati, ma lo stesso seguitissimi, anche i siti Huffington Post e Drudge Report. Più tecnico e dettagliato invece il sito Real Clear Politics. Ma oramai non serve nemmeno stare davanti a un computer per ricevere tutte le informazioni che si vogliono su Usa 2012. Basta scaricare sul proprio iPhone o iPad le ‘app’ dedicate alle elezioni di tutte le principali testate giornalistiche americane – dal New York Times al Wall Street Journal, dal Washington Post al Boston Globe – e il gioco è fatto.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi