TECNOLOGIA: VERSIONE SUPERCOMPUTER WATSON SARA’ ‘MOBILE’

(AGI) – New York, 6 set. – Il supercomputer Watson creato dall’Ibm e diventato famoso per aver vinto il quiz Usa Jeopardy nella sua prossima versione sara’ adatto ad essere caricato su smartphone e tablet per diventare un ‘assistente personale’. Lo ha affermato il vicepresidente della compagnia in un’intervista a Bloomberg. Frutto di quattro anni di lavoro, il dispositivo dopo l’exploit in televisione sta ‘imparando’ a fare il medico assorbendo 60 milioni di pagine al giorno tra cartelle cliniche, articoli e altri documenti, mentre grazie a un accordo con Citigroup un altro esemplare si sta impadronendo dei segreti dell’economia. Il dispositivo pero’ ora e’ su 10 server, ed e’ troppo grande per entrare nei dispositivi portatili: “L’energia che serve per far lavorare Watson sta scendendo a picco, come un sasso lasciato cadere – spiega Bernie Meyerson – e presto sara’ possibile per tutti avere accesso a un motore di ricerca con tutte le conoscenze del mondo”. (AGI) red/mld

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)