Nokia: Deutsche Bank e SocGen tagliano rating

MILANO (MF-DJ)–Deutsche Bank e Societe Generale hanno tagliato il rating di Nokia, dopo che il lancio dei due nuovi smartphone Lumia ha fatto crollare il titolo del 13%.  La presentazione dei nuovi prodotti non ha cambiato le carte in tavola per il produttore finlandese, hanno affermato i due broker, che hanno tagliato il rating di Nokia a sell da hold.”Gli smartphone dotati del nuovo sistema Windows 8 non dovrebbero modificare la quota di mercato degli smartphone di Nokia in un contesto di crescente concorrenza”, ha affermato Deutsche Bank.
Il mese di settembre sara’ pieno di eventi nel settore tecnologico, con il lancio del nuovo Kindle di Amazon.com e del nuovo iPhone di Apple.  Deutsche Bank stima che nel 2* semestre del 2012 e nel 2013 Nokia registrera’ un free cash flow negativo e ha taglia il target price da 1,70 a 1,60 euro.  Anche Societe Generale si e’ detta insoddisfatta del lancio dei due nuovi modelli Lumia, motivando che sono state fornite poche informazioni nuove che potessero interessare gli investitori.  Dall’inizio dell’anno il titolo Nokia ha perso il 49%, ma dal 3* trimestre ha guadagnato il 19,5% in attesa della presentazione degli smartphone.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci