TV: CLERICI, MI SONO RIDOTTA STIPENDIO, POLEMICHE SOLO SU ME

NON HO SFRATTATO LICIA COLO’, SCELTA STUDI DEAR E’ DELLA RAI

(ANSA) – ROMA, 6 SET – “Non comprendo questo accanimento di certa stampa su di me: puntualmente si torna a parlare del mio compenso che tra l’altro mi sono ridotta e non di poco. E ci tengo a dire poi che non ho sfrattato Licia Colò dal suo studio. L’uso degli studi Dear è stata una scelta della Rai. E faccio una proposta: perché non pubblichiamo gli stipendi di tutti i conduttori sia Rai che Mediaset e vediamo qual è il valore di mercato?”. Antonella Clerici, che dalla prossima settimana, sarà  alle prese su Rai1 con la conduzione di due programmi molti amati dal pubblico, ‘La prova del cuoco’ (da lunedì 10 settembre alle 12) e ‘Ti lascio una canzone’ (da sabato 8 settembre alle 21.10), risponde così alle domande dei cronisti. A chi le ricorda le polemiche delle scorse settimane sul suo cachet chiarisce: “Ribadisco, mi sono ridotta il compenso e non di poco. Allora perché si torna a parlarne? L’azienda sa chi sono, conosce la mia dedizione al lavoro e sa quanti soldi le faccio guadagnare. E’ pura provocazione di certa stampa. E poi, perché non si parla di altri conduttori?”. Dal 10 settembre la Clerici torna sulla rete ammiraglia con ‘La prova del cuoco’, 225 puntate tutte da gustare. E dal 1 ottobre, per il secondo anno consecutivo, al programma sarà  abbinata la Lotteria Italia che metterà  in palio ogni giorno premi per il valore complessivo di 50.000 euro attraverso un gioco cui potranno partecipare i possessori dei biglietti che avranno telefonato al numero 894444 o inviato sms al 4784787 e che saranno stati sorteggiati. Inoltre una volta alla settimana verrà  assegnato, mediante estrazione, un premio da 100.000 euro. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi