TV: CRISTINA PARODI LIVE PER RILANCIO POMERIGGIO LA7

GIORNALISTA, OK RAPPORTI MEDIASET; SOLO PER MENTANA CONDURREI TG

(di Claudio Scarinzi) (ANSA) – MILANO, 6 SET – Qualità , garbo, innovazione, narrazione, tecnologia – il pubblico da casa potrà  intervenire con internet – con occhio puntato, anche ma non solo, ai giovani con l’interattività . Sono queste le ‘parole d’ordiné, se così si possono chiamare, di Cristina Parodi, e del direttore della rete Paolo Ruffini, nel presentare oggi a Milano il nuovo programma pomeridiano de La7. ‘Cristina Parodi Live’, su informazione e attualità , la prima parte dalle 14 alle 15.45; ‘Cristina Parodi Cover’ la seconda, dalle 17.50 alle 18.20, su costume e società , ‘tradotto’ sul gossip. Nome personalizzato ed evocativo alla Costanzo Show: “Speriamo ci porti fortuna, da noi sono rare queste scelte e a me mette un po’ in soggezione”, ha detto lei. La trasmissione parte lunedì prossimo, 10 settembre, e andrà  in onda in diretta tutti i giorni dal lunedì al venerdì. L’obiettivo di share, ha detto rispondendo alle domande il direttore Ruffini “é superare l’attuale 2-3%”: valutazione apparsa a dir poco prudenziale, visti anche i ben 19 autori. Così ai presenti che esprimevano qualche dubbio sull’ottimo rapporto rimasto con Mediaset, “nessuno screzio, ci siamo lasciati in maniera affettuosa – ha risposto la conduttrice -. La verità  è che a Canale 5 avevo fatto tutto, ho iniziato con lo sport, il Tg, la conduzione delle 20 e poi Verissimo. Avevo voglia di una novità  e in questo momento loro non potevano offrimene. Ora sono in una rete giovane e che ha il coraggio di investire nonostante la crisi e poi mi piace partecipare a una start-up”. “La nostra sfida – ha proseguito – è quella di raccontare i fatti in maniera elegante e pacata e, speriamo, intelligente. Nelle interviste daremo spazio anche a persone non note, nei talk preferiremo la discussione senza fare litigare le persone e tratteremo la cronaca anche quella più dolorosa cercando di dare consigli utili a chi ascolta. E poi c’é un modo becero e volgare di raccontare il gossip o invece si possono narrare in modo stimolante le storie di Hollywood e dei grandi personaggi”. Il ‘Cristina Parodi Live’ entrerà  nelle case degli spettatori – negli intendimenti dei produttori, Magnolia/La 7 – anche grazie a ‘MyCast’, un’applicazione online con cui la giornalista coinvolgerà  i telespettatori che potranno collegarsi in video da casa e intervenire per esprimere la propria opinione e discutere dei temi trattati nella puntata. Si discuterà  di tutto, poco di politica: “Con tutti i professionisti che abbiamo, Mentana, Lerner, Santoro, Formigli solo per dirne alcuni, è uno spazio già  coperto”. Condurrebbe il Tg La7? “Sono venuta per fare un altro programma, ma a Enrico Mentana devo moltissimo, è stato determinante nel mio arrivo qui. Se fosse lui a chiederlo lo farei”. E cosa pensa di suo marito spin doctor per le Primarie nel centrosinistra del sindaco di Firenze, Matteo Renzi? “Lo ammiro molto, vuole fare qualcosa di utile e di pratico. Ci crede e si è messo disposizione in una causa politica. Vero è anche che lo ha potuto fare”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi