Rcs: cerca intesa con broadcaster Usa (MF)

MILANO (MF-DJ)–In attesa di definire le mosse strategiche e patrimoniali, i vertici di Rcs Mediagroup stanno mettendo a punto un’operazione di natura commerciale per rafforzare la presenza sul fronte televisivo.
L’a.d. Pietro Scott Jovane, secondo quanto appreso da MF-Milano Finanza, sarebbe valutando l’intesa con un importante broadcaster Usa sul cui nome vige il massimo riserbo. Si tratta di un player non ancora presente nel panorama televisivo italiana: escludendo quindi i gia’ affermati Discovery, Fox, Viacom, Disney Channel e Comcast, sul mercato c’e’ chi ipotizza che il partner strategico possa essere uno tra Cbs, Nbc, Time Warner o Hbo. In questa fase l’accordo che riguarda la controllata Digicast ruota attorno alla creazione e alla gestione di contenuti editoriali finalizzati alla realizzazione di programmi o nuovi canali. Ma non e’ da escludere che in futuro, anche in un’ottica di revisione del portafoglio, Rcs decida di aprire il capitale della stessa Digicast. Attualmente, dopo la cessione del canale tematico Yacht&Sails, la societa’ gestisce le emittenti Dove, Lei e Caccia&Pesca (a pagamento), presenti sul bouquet satellitare di Sky Italia (pay tv del gruppo News Corp., societa’ proprietaria di Dow Jones & Co, che insieme a Class E. controlla questa agenzia).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo