- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

CINA: TORNANO A SCUOLA STUDENTI DOPO STAGE FORZATO FOXCONN

(ANSA) – SHANGHAI, 7 SET – E’ tornata sui banchi una parte delle migliaia di studenti costretti a stage forzati nella Foxconn, l’azienda che, per conto della Apple, produce in Cina gli iPhone. Lo scrive lo Shanghai Daily. Le autorità  della città  di Huaìan, nella provincia orientale del Jiangsu hanno richiamato gli istituti scolastici al rispetto delle regole, richiamando gli studenti che erano stati costretti a non cominciare il loro semestre. Potranno però, riporta il documento della municipalità  di Huaìan, restare in fabbrica i giovani che volontariamente lo volessero. Per loro, c’é uno stipendio di circa 200 euro al mese per sei giorni di lavoro a settimana, dopo averne ricevuti una cinquantina per iniziare lo stage forzato. La Focxonn, che è stata anche in passato al centro di scandali per una serie di suicidi tra i suoi dipendenti legati alle pessime condizioni di lavoro, è in carenza di personale e deve accelerare la produzione del nuovo iPhone 5. Da qui la richiesta dello stage alle scuole che le autorità  hanno caldeggiato, anche come riconoscenza per l’aumento del Pil provinciale che l’azienda taiwanese ha contribuito ad ottenere. Gli studenti, hanno denunciato che le scuole li abbiano obbligati allo stage nella Foxconn, senza poter scegliere ne il luogo ne se fare o meno lo stage. (ANSA).