RAI: MONTI, SPERO SEPARATEZZA PLURALISMO E PROFESSIONALITA’

(ANSA) – CERNOBBIO (COMO), 9 SET – La speranza di Mario Monti é che “le nomine e qualche modifica alla governance” della Rai che sono state fatte “consentano la separatezza in ordine al pluralismo e alla gestione professionale di questa grande azienda”. Insomma, politica e tv di Stato devono essere due cose in linea di massima separate. Il presidente del consiglio è tornato a parlare di Rai “un tema – ha spiegato – che era stato presentato come intoccabile. Non abbiamo cambiato la legge. Ci siamo attenuti ai poteri del governo per proporre nomine e qualche modifica di governance. E spero che consentano la separatezza in ordine al pluralismo del parlamento e alla gestione professionale di questa grande azienda”.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi