TLC: A NEW YORK NIENTE APP PER CHIAMARE TAXI

(AGI) – New York, 10 set. – Almeno per il momento a New York i taxi si dovranno chiamare con il metodo ‘tradizionale’, quello immortalato in migliaia di film. La Commissione Taxi e Limousine della citta’ ha bocciato la richiesta della start up Uber che aveva sviluppato una app a questo scopo. L’autorita’ regolatora ha affermato in un comunicato che “non c’e’ nessuna autorizzazione per un sistema elettronico di chiamata o per il pagamento dei taxi”. La giustificazione usata e’ l’eventualita’ che il sistema di prezzi applicato via smartphone o tablet sia diverso da quello degli altri taxi. Inoltre “i guidatori non possono utilizzare un cellulare mentre sono alla guida”. Il servizio e’ gia’ attivo in 15 citta’, fra cui diverse negli Usa ma anche a Toronto, Londra e Parigi, e verra’ offerto gratuitamente il 12 settembre agli abitanti della Grande Mela come dimostrazione. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)