SCUOLA: UN PC IN OGNI CLASSE, AL SUD UN TABLET A OGNI DOCENTE

(AGI) – Roma, 12 set. -Ogni classe scolastica di medie e superiori avra’ un computer e ogni insegnante delle regioni Puglia, Campania, Sicilia e Calabria, sara’ dotato di un tablet. Lo ha assicurato il ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo, secondo cui il rinnovamento del Paese deve partire dall’innovazione nelle aule. Per la digitalizzazione il ministero mette in campo delle risorse sicure: 24 milioni di euro serviranno ad assegnare i computer che – ha detto – arriveranno nelle prossime settimane. Nello specifico 8.647 milioni serviranno a fornire di un computer le 34.558 classi di scuole medie e 15mila 650milioni serviranno per rifornire le 62.600 classi delle superiori.    Il finanziamento per assegnare un tablet al 64,5% delle scuole delle quattro regioni della Convergenza (2.128 scuole) e’ di 31,8 milioni. Nello specifico 712 scuole in Campania (59,9%), 599 in Puglia (85,3%), 233 in Calabria (57,2%) e 584 in Sicilia (58,3%). In Calabria – ha dichiarato in collegamento video con la conferenza stampa tenuta al ministero dell’Istruzione l’assessore alla cultura e all’Istruzione della Regione Calabria, Mario Caligiuri – entro l’anno il 100% degli insegnanti avra’ un tablet o un pc.  “In un momento di difficolta’ come quello attuale – ha affermato Profumo – ogni euro investito deve tornare alla comunita’ vasta. Da quest’anno saranno digitalizzati i sistemi di gestione della scuola, le comunicazioni scuola-famiglia che erano passate attraverso la carta”. L’obiettivo del governo e’ di attuare un investimento pluriennale mirato per avere una scuola piu’ efficiente, capace di dare risposte agli studenti e al Paese. Il “nostro obiettivo – ha detto Profumo – e’ creare un sistema formativo piu’ equo capace di fornire un’alta qualita’ della formazione e di formare i cittadini del domani per i quali il mercato del lavoro non potra’ essere solo italiano ma almeno europeo o internazionale”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)