Pd/ Giovanelli: Dirigente Rai in staff Renzi? Chiarisca posizione

“Fuori i partiti dalla tv pubblica? Vale anche l’inverso”

Roma, 13 set. (TMNews) – “Dopo Giorgio Gori, produttore di innumerevoli programmi televisivi oltre che ex dirigente Mediaset, secondo alcune indiscrezioni di stampa nello staff di Matteo Renzi vi sarebbe anche Luigi De Siervo, figlio dell`ex presidente della Corte Costituzionale Ugo, e che attualmente ricopre l`incarico di direttore commerciale della Rai”. Lo sottolinea in una nota Oriano Giovanelli, deputato democratico considerato vicino al leader Pier Lugi Bersani.

“Gori, sollecitato a chiarire la propria posizione, ha annunciato – dice ancora Giovanelli – le dimissioni da qualsiasi incarico e la vendita di tutte le azioni possedute nella Zodiac. La presenza di De Siervo, se davvero fosse confermata, solleciterebbe una riflessione ulteriore. Si dice sempre fuori i partiti dalla Rai.
Ed è giusto, come testimoniano anche le procedure scelte dal Pd, che ha indicato per il Cda della Rai le persone scelte da associazioni civiche impegnate nella battaglia per l`autonomia e la trasparenza della comunicazione e dell`informazione. Ma questo non significa – conclude – che non sarebbe giusto anche l`inverso: fuori la Rai dalla politica”.

Red/Bar

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi