Musica: Google ricorda Clara Schumann, la pianista dell’era romantica

(ASCA) – Roma, 13 set – Centonovantatre anni fa, a Lipsia, nasceva una delle maggiori compositrici e pianiste tedesche dell’era romantica: Clara Josephine Wieck Schumann. E Google la celebra sostituendo al proprio logo un doodle che la ritrae sulla tastiera di un pianoforte al fianco di un gruppo di bambini. Moglie del compositore Robert Schumann e figlia d’arte, Clara apri’ gli occhi 13 settembre del 1819. Il padre, Friedrich Wieck, decise di sottrarla gia’ dai primi anni alle distrazioni della scuola e di farne una virtuosa del pianoforte. I corsi intensivi cominciarono all’eta’ di cinque anni. Il suo primo concerto lo tenne il 20 ottobre del 1829 e poco piu’ tardi avvio’ la sua cariera di compositrice. Le sue Quatre Polonaises op. 1 furono pubblicate quando aveva solo dieci o undici anni. Seguirono Caprices en forme de Valse, Valses romantiques, Quatre pieces caracte’ristiques e Soirees musicales. Clara segui’ il marito in tutti i suoi spostamenti che la professione gli imponeva dedicandosi alla sua assistenza, anche quando il compositore inizio’ a manifestare i primi sintomi della instabilita’ mentale. Robert inizio’ a soffrire di amnesie fino a quando dovette essere internato nel manicomio di Endenich, presso Bonn. La Schumann mori’ a Francoforte, il 20 maggio 1896.
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)