INTERNET: FESTIVAL A PISA, DAL 4 OTTOBRE FRA GALILEO E JOBS

(ANSA) – FIRENZE, 13 SET – Dalle interviste impossibili con Galileo e Marconi al ricordo di Steve Jobs, dalle opere d’arte realizzate assemblando vecchi computer ai combattimenti fra robot: tutto questo è Internet Festival 2012, la kermesse sull’impresa digitale presentata oggi, che si terrà  a Pisa dal 4 al 7 ottobre, con 200 relatori, 4 concerti, e 12 diverse location. Proprio da Pisa, nel 1986, partì la prima connessione italiana a Internet. Nelle tre aree tematiche decine di relatori si confronteranno su democrazia digitale e nuove forme di rappresentanza politica mediate dalla Rete, su imprese ed economia secondo i nuovi paradigmi introdotti dalla Rete, sulla Rete come veicolo di espressione e opinione. La platea virtuale sarà  coinvolta negli incontri. Inoltre chiunque vorrà  potrà  completare in 600 battute l’incipit di un racconto in un concorso letterario su Facebook; Twitter ospiterà  aste on-line; Youtube propone già  ora video quiz e video interattivi attraverso cui si imparano i segreti del web divertendosi. Saranno protagonisti testimoni d’eccezione nel mondo della comunicazione e della Rete, della politica e del giornalismo, del teatro e dello spettacolo, dell’economia e delle scienze. Internet Festival 2012, diretto da Edoardo Fleischner, è promosso da Regione Toscana, Comune e Provincia di Pisa, Cnr e Università  di Pisa, Scuola Superiore Sant’Anna e Scuola Normale Superiore, Registro.it e associazione Festival della Scienza. “Pisa ha una lunga storia – ha detto Stella Targetti, vicepresidente della Regione Toscana – nello sviluppo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, ha anche un presente fatto di ricerca e di imprenditoria, e vogliamo immaginare da Pisa il futuro di Internet”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)