INDIA: FILM ANTI ISLAM, GOVERNO CHIEDE BLOCCO SITI INTERNET

(ANSA) – NEW DELHI, 14 SET – Il governo indiano ha chiesto al motore di ricerca Google di oscurare 11 siti internet dove è possibile vedere il video anti Islam che ha provocato le proteste anti americane nei Paesi mussulmani. Lo riporta oggi il Times of India. La richiesta è giunta in particolare dal governo locale dello stato himalayano di Jammu e Kashmir, a maggioranza musulmana. Un tribunale del posto ha ordinato di chiudere l’accesso ai link del film amatoriale sul Profeta Maometto, realizzato negli Stati Uniti da un misterioso regista che si fa chiamare Sam Bacile. Il giornale riporta che Google, proprietario anche di YouTube, “censurerà  presto le pagine su internet”. In Pakistan e in Aghanistan i siti sono già  stati bloccati. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)